STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA FROSINONE
Per fissare un appuntamento: 328.0333877 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Primo colloquio gratuito


  • "Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza." Goethe

  • "L'amore non vuole avere, vuole soltanto amare." Hermann Hesse

  • "Mi piace come ascolti, fai venir voglia di parlare." Gianrico Carofiglio

  • "In ogni caos c'è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto." Carl Gustav Jung

L'insonnia

L'insonnia può essere definita sia come un deficit quantitativo di sonno, cioè il dormire per un tempo non adeguato o il non dormire affatto, sia come un deficit qualitativo, vale a dire il dormire male, ovvero in maniera non sufficientemente riposante.

insonniaEsistono varie tipologie di insonnia; difatti, vi sono persone che hanno difficoltà a prendere sonno (la cosiddetta insonnia iniziale), altre che si svegliano più volte nel corso della notte (insonnia centrale), chi invece si sveglia eccessivamente presto alla mattina (insonnia tardiva) oppure altre ancora che ne lamentano l’assenza totale. Tutte le forme di insonnia, comunque, determinano un vissuto di forte logorio psico-fisico e di forte spossatezza poiché il dormire bene è un prerequisito essenziale per mantenere un benessere psichico e fisico ottimale. E va inoltre sottolineato come l'insonnia sia un vissuto piuttosto diffuso: in una recente indagine condotta in Italia, infatti, i risultati hanno evidenziato come circa 20 milioni di italiani avessero sofferto nell'arco dell'anno precedente di disturbi del sonno, e di questi 4 milioni in maniera significativa.
Specificando come non esista una norma assoluta in merito alle ore di sonno necessarie per stare bene poichè esse variano da individuo ad individuo e cambiano nel corso della vita, le cause generanti l’insonnia possono essere molteplici e tra l’altro in molte circostanze essa può essere la conseguenza di altre condizione patologiche come ad esempio l’ansia oppure la depressione (anche se alcune persone depresse hanno il problema di dormire troppo). Un vissuto costante di ansia e di stress, infatti, poco si conciliano con la insonnia umocapacità rigenerante di prendere sonno così come un vissuto depressivo (di sovente un campanello di allarme che ci “avverte” che in alcune zone della nostra personalità qualcosa non funziona) allontana di molto la possibilità e la capacità di lasciarsi andare per affidarsi alle qualità ristoratrici del sonno. Attraverso un paziente e fiducioso lavoro psicoterapeutico, allora, si può risalire alle motivazioni psicologiche, spesso inconsce, per riuscire in tal modo a riequilibrare la propria vita psichica e di conseguenza il proprio ritmo veglia-sonno

.

Richiedi una consulenza

Per qualsiasi informazione o per fissare un appuntamento si può contattare direttamente il numero di cellulare 328.0333877. E' inoltre possibile utilizzare anche il sottostante modulo:





Il Dott. Luca Coladarci garantisce il massimo riserbo circa il trattamento dei dati personali acquisiti nello svolgimento della sua pratica clinica (informativa ex D. Lgs. Nr 196/03)

Chi è lo psicologo

Lo Psicologo è un professionista laureato in Psicologia, abilitato alla professione ed iscritto all'Albo Professionale. Lo psicologo può fare diagnosi, valutazioni ed interventi di prevenzione e consulenza. 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.